Piccolo Gruppo Educativo - (PEG)

La Casa di Mamma Oca 1

Via Boccaccio, 12/a

40026 Imola (Bologna)

CARTA DEL SERVIZIO


PREMESSA

Cari genitori, Il Progetto Educativo che vi presentiamo, è lo strumento attraverso il quale noi cerchiamo ogni anno di rendere chiaro e leggibile a tutti voi ciò che facciamo. L’idea di scrivere un progetto nasce a sostegno della comune convinzione che ciò che si vive al nido assieme ai vostri figli non siano solamente delle intense esperienze emozionali ma anche dei momenti formativi importanti. Ecco perché il nostro intento attraverso questo documento è quello di sottolineare l’intenzionalità educativa del nostro agire quotidiano.

Il nostro primario obiettivo è quello di favorire la crescita serena del bambino in un ambiente che funga da ponte di collegamento tra la sua famiglia e il mondo della scuola. La programmazione è l’elemento che più garantisce interventi didattici idonei in funzione delle diverse esigenze di ciascun bambino al fine di favorire lo sviluppo di maggiori competenze nel bambino dall'intelligenza all'affettività, dalla socializzazione alla motricità. La programmazione del nostro nido sarà flessibile ed improntata su notevole elasticità, sia perché ogni bambino presenta un ritmo di sviluppo che può essere diverso da quello di altri, sia perché in ogni piccolo possono insorgere bisogni imprevisti, per cui è necessario, di volta in volta, adattare il programma al bambino e non viceversa. Ecco perché ogni mese le educatrici insieme al coordinatore si riuniranno per decidere la programmazione mensile da effettuare e le diverse modalità di osservazione da strutturare.

GIORNATA TIPO CON ROUTINE

La giornata viene organizzata tenendo presenti i ritmi ed i tempi dei bambini ed integra momenti di vita quotidiana legati soprattutto al soddisfacimento di bisogni primari (l’alimentazione, il riposo, la pulizia) a momenti di gioco libero ed organizzato. La scansione in momenti definiti e ripetitivi, con le stesse ritualità, modalità ed orari, garantisce al bambino sicurezza, poiché lo mette nelle condizioni di poter prevedere la sequenza degli avvenimenti dall’ingresso all’uscita.

Caratteristica fondamentale del servizio offerto alle famiglie è la FLESSIBILITA’ degli orari che viene applicata per cercare di andare incontro alle esigenze di ogni famiglia. L’orario di ingresso è libero, si chiede semplicemente, se il bambino è assente , di avvisare entro le ore 9:00 per poter gestire al meglio i tempi del gruppo e i turni delle educatrici.

Giornata tipo:

  • 7.30/9.00 accoglienza.
  • 9.00 frutta fresca,appello, canzoncina di benvenuto e gioco di “Che tempo fa?”
  • 9.30/10.30 attività e cambi a bisogno. Le attività vengono svolte per circa un’ora e al termine di esse c’è il compito di riordinare che coinvolge anche il bambino. Il momento dei cambi viene vissuto con delicatezza e tranquillità.
  • 11.00 in bagno a lavarsi le mani con un trenino e la canzone
  • 11.00/12.00 momento del pranzo tutti assieme con la presenza delle educatrici.
  • 12.00/13.00 lavaggio delle manine, cambio dei pannolini e gioco libero
  • 13.00/15.00 dopo aver letto la storia i bambini si tolgono le scarpe e si va a riposare.
  • 15.00 merenda
  • 15.30 cambio dei pannolini
  • 15.30/17.00 dimissioni e giochi finali
  • 17.00/18.00 prolungamento del servizio ( se attivo )

La ripetizione quotidiana delle routine affina nei bambini l’esercizio della memoria e facilita l’apprendimento di regole temporali significative legate all’esperienza diretta.

Il bambino apprende in ogni momento della giornata: quando mangia, quando gioca, quando usa i servizi igienici. Il tempo è tutto educativo e non è possibile lasciare alla casualità l’organizzazione della risposta ai suoi bisogni primari.

IL NOSTRO NIDO E LE FAMIGLIE

Il coinvolgimento delle famiglie al nido è un presupposto indispensabile per la riuscita di un reale e condiviso percorso educativo, pertanto è fondamentale prevedere momenti di confronto e di partecipazione quali:

  • CONTATTI QUOTIDIANI: Brevi contatti verbali, previsti sia al mattino all’arrivo che all’uscita, fondamentali per trasmettere e ricevere informazioni.
  • RIUNIONE PER I NUOVI ISCRITTI: Riunione introduttiva al servizio, per le famiglie che hanno presentato richiesta di inserimento del figlio al nido, allo scopo di presentare il servizio e l’equipe di lavoro.
  • INCONTRI DI PRESENTAZIONE E RESTITUZIONE DEL PROGETTO EDUCATIVO: Riunioni, non solo per la presentazione ad inizio anno e restituzione a fine anno del progetto educativo, ma anche come momento di scambio, condivisione e di confronto.
  • FESTE (NATALE, CARNEVALE, FINE ANNO, ECC.): Momenti utili a creare un clima di serenità ed allegria con la presenza delle famiglie e del personale operante al nido.
  • INCONTRI INDIVIDUALI: Prima dell’inizio della frequenza, al fine di approfondire la conoscenza genitori/educatrici ed essere informati sulle abitudini del bambino. Richiesti dalla famiglia o proposti dagli operatori del nido. A tale scopo, le educatrici sono disponibili, previa comunicazione ad effettuare degli incontri in struttura al di fuori dell’orario del nido.
  • RILEVAZONE DELLA QUALITA’ PERCEPITA: L’opinione delle famiglie per noi è preziosa, per questo ogni anno consegniamo un questionario di gradimento del servizio da compilare e restituire in forma anonima. Le risposte e i suggerimenti ci serviranno per promuovere un continuo miglioramento del servizio.

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA

OSSERVAZIONE L’osservazione ci permette di raccogliere informazioni utili sul bambino e di determinare quali siano i suoi bisogni, le sue aspettative, le sue ansie, il suo modo di relazionarsi. 

DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI Gli obiettivi esplicitano i percorsi individuati, questi sono finalizzati alla conquista dell'autonomia personale, alla conoscenza del proprio corpo, a favorire la coordinazione senso motoria, a conoscere l'ambiente intorno a sé, ad affinare le capacità grafiche, costruttive e manipolative e a facilitare la socializzazione. 

VERIFICA DEI RISULTATI La verifica ha come fine primario quello di accertare il raggiungimento degli obiettivi formativi prefissati, verificando la validità e la pertinenza dei tempi, degli spazi e delle procedure utilizzate, oppure ricercare le cause del loro mancato conseguimento.

RESTITUZIONE ALLE FAMIGLIE Al fine di rendere partecipi i genitori alla vita del nido, abbiamo pensato di coinvolgerli attraverso l’esposizione periodica di elaborati e pannelli fotografici raffiguranti momenti quotidiani. Questo permette ai bambini di sentirsi gratificati nel rivivere le esperienze e mostrare le proprie conquiste ai genitori e a noi educatrici di restituire ai genitori il tempo che i loro figli passano al nido. Alla fine del percorso nido il bambino porterà a casa una “valigetta” contenente disegni, lavoretti e un album fotografico che permetterà di rivalutare situazioni vissute, anche a distanza di tempo, favorendo il piacere del racconto e del ricordo.

In occasione della festa di fine anno, ad ogni bambino, verranno consegnati un CD di immagini e un DVD video che raccolgono alcuni momenti particolari che hanno caratterizzato il nostro stare insieme.

Progetto educativo A.S. 2014 / 2015

VIALE DANTE E LE STAGIONI

  • La struttura è situata in Via Boccaccio, parallela di Viale Dante. Le passeggiate in Viale Dante e dintorni ( parco di fronte alle scuole Rodari ), con relativa osservazione di come cambia l'ambiente circostante in base alle stagioni, diventa fin da subito parte integrante del Progetto Educativo e aiuta a scandire il passare del tempo e delle routines.

In autunno si raccolgono foglie secche e castagne, gli alberi sono colorati di giallo, rosso e marrone e si esce vestiti con il giubottino leggero.

In inverno, quando c'è, giochiamo con la neve e osserviamo gli alberi spogli; si esce con stivaletti, giubbotto pesante, sciarpa e cappello.

In primavera raccogliamo le margherite, osserviamo gli alberi pieni di fiori e torniamo a uscire col giubottino leggero.In estate osserviamo gli alberi coi loro frutti, usciamo in maglietta e calzoncini e ci divertiamo a guardare gli autobus seduti su una panchina di Viale Dante. Una volta ritornati in struttura molte attività ruotano sull'elaborazione di queste passeggiate come alcune storie, libri esercizi sensoriali e rappresentazioni grafiche.

GITA IN PISCINA

  • Ogni anno in estate, nel mese di giugno o luglio, organizziamo una gita alla piscina comunale di Imola. Partiamo la mattina attorno alle 9, sfruttiamo la vicinanza per fare una bella passeggiata e raggiungere la piscina a piedi. Una volta arrivati facciamo qualche bagnetto, ci rinfreschiamo, giochiamo con l'acqua e ci riposiamo all'ombra degli alberi. Concludiamo la mattinata con un bel pic-nic sul prato tutti assieme prima di fare rientro in struttura. Per i bambini si tratta di giornate molto importanti, durante le quali divertendosi sviluppano automie e senso dello stare in gruppo.

  • GITA FATTORIA

Tutti gli anni tendenzialmente a maggio/giugno i 2 servizi gemellati della Cooperativa si recano insieme alla Fattoria didattica per un intensa mattinata tra gli animali. In preparazione di questa uscita vengono fatte attività legate alla vita contadina, ai semi della terra, agli animali del nostro territorio.

  • PROGETTO CONTINUITA’

Accordandosi privatamente con delle maestre della scuola dell’infanzia i bambini dell’ultimo anno vengono accompagnati per 2 mattine alla scuola dei grandi per una mattinata insieme a giocare e fare attività.

  • Noleggio della struttura ad uso privato

Le strutture della cooperativa e i loro funzionali giardini sono a disposizione delle famiglie degli utenti per feste private, con la possibilità di noleggiare un gonfiabile e di avere anche un servizio di animazione da parte delle educatrici in forza in quel servizio.

  • Giardini aperti

Nei mesi estivi viene lasciata ai genitori la possibilità di trattenersi in giardino con i propri figli oltre l’orario di servizio.

  • Contatti Quotidiani

Brevi contatti verbali, previsti sia al mattino all’arrivo che all’uscita, fondamentali per trasmettere e ricevere informazioni coadiuvate dall’utilizzo di bacheche e lavagne posizionate all’ingresso della zona accoglienza.

Avvalendoci delle nuove tecnologie a disposizione i servizi della Cooperativa attivano uno scambio di informazioni educatrici/ famiglie con gruppi whatsapp , mailing list e facebook (pagina fb COOP Le Favole).

  • RIUNIONE PER I NUOVI ISCRITTI : Riunione introduttiva al servizio, per le famiglie che hanno presentato richiesta di inserimento del figlio al nido, allo scopo di presentare il servizio e l’equipe di lavoro.
  • INCONTRI DI PRESENTAZIONE E RESTITUZIONE DEL PROGETTO EDUCATIVO : Riunioni, non solo per la presentazione ad inizio anno e restituzione a fine anno del progetto educativo, ma anche come momento di scambio, condivisione e di confronto.
  • FESTE :Momenti utili a creare un clima di serenità ed allegria con la presenza delle famiglie e del personale operante al nido.
  • Festa di Natale:
  • Merenda di Carnevale
  • Festa di tutti i servizi della Cooperativa
  • Merenda di fine anno per salutare gli uscenti e conoscere ed accogliere le famiglie dei nuovi iscritti.

Durante l’anno sono previsti laboratori in struttura con la partecipazione delle famiglie riguardanti il tema del progetto educativo dell’anno in corso.

In caso di presenza di famiglie straniere viene organizzato un percorso di scambi culturali.

  • INCONTRI INDIVIDUALI : Prima dell’inizio della frequenza, al fine di approfondire la conoscenza genitori/educatrice ed essere informati sulle abitudini del bambino. Richiesti dalla famiglia o proposti dagli operatori del nido. A tale scopo, le educatrici sono disponibili, previa comunicazione ad effettuare degli incontri in struttura al di fuori dell’orario del nido.
  • RILEVAZIONE DELLA QUALITA’ PERCEPITA : La Vostra opinione per noi è preziosa, le vostre risposte ed i vostri suggerimenti ci serviranno per promuovere un continuo miglioramento del servizio. Per questo abbiamo elaborato un questionario di gradimento da sottoporre alle famiglie in forma anonima per raccogliere impressioni e consigli.