Regolamento

Introduzione

Il Regolamento in uso presso tutte le strutture gestite dalla Cooperativa Le Favole ideato e redatto nel 2012 è annualmente soggetto a revisione.

Perché un Regolamento?

La Cooperativa Sociale “Le Favole” crede nell'importanza fondamentale di avere una visione etica per chi sceglie di avviare l'attività di asilo nido, perché l'impegno sottoscritto tra le famiglie e il nido non diventi un contratto, strumento più adatto a beni immobili, merci, compravendite.

I nostri asili nido invece ospitano bambini, dopo che i genitori hanno fatto una scelta di affidamento.

Un Regolamento serve a presentare una struttura, ne delinea il carattere, ne anticipa lo stile della relazione: regole chiare e condivise che sottendono all'impegno di collaborazione di entrambe le parti per mantenere le condizioni stabilite, necessarie a garantire il benessere dei bambini.

La Cooperativa Sociale “Le Favole” intende, attraverso il proprio Regolamento, andare incontro alle diverse esigenze dei genitori, come prevedere l'opportunità di sconti in caso di assenza del bambino, oppure di regolare in modo equo le condizioni economiche di fronte alla eventuale decisione della famiglia di rinunciare alla frequenza al nido nel corso dell'anno.

Le famiglie hanno l'opportunità di leggere il Regolamento se lo desiderano anche discuterlo con la gestione e di sottoscriverlo, perché diventi occasione di riflessione sull'importanza della scelta che stanno operando e sul dovere di rispettare delle regole per il buon andamento del nido stesso, sempre nell'interesse dei bambini. Come il rispetto delle regole sanitarie, ad esempio, per garantire la salute di tutti; il rispetto degli orari per agevolare una tranquilla permanenza al nido nella scansione dei ritmi della giornata; oppure il rispetto dell'impegno economico per assicurare il buon andamento della gestione.

La Cooperativa Sociale “Le Favole” attraverso il proprio Regolamento sottoscrive la sua responsabilità a erogare un servizio di qualità, in strutture a norma e autorizzate, in modo serio e trasparente.

Sconti

In caso di assenza continuativa dal nido per malattia per un intero mese, o per più interi mesi,verrà applicato uno sconto del 50% sulla retta mensile.

In caso di assenza per malattia di minimo 2 settimane consecutive (10 giorni lavorativi), verrà applicato uno sconto del 25% della retta mensile.

Le rette del mese di dicembre e di gennaio non prevedono nessuna variazione.

Il pagamento della retta deve essere effettuato entro i primi 10 giorni lavorativi del mese tramite bonifico bancario. A fronte di tale pagamento viene rilasciata regolare fattura esente IVA (Art. 10 comma 21 DPR 633)

In caso di ritardato nel versamento della retta, oltre il decimo giorno del mese , verrà applicata d'ufficio una maggiorazione di € 30 da versare direttamente in struttura o da inserire nel bonifico il mese successivo.

Frequenza obbligatoria e ritiro

Al momento dell'iscrizione l'utente si impegna, sottoscrivendo il presente Regolamento, a frequentare il nido per l'intero corso dell'anno scolastico, cioè da settembre a luglio secondo il regolamento di struttura garantendo il pagamento delle undici rette mensili, o nel caso di iscrizione in corso d'anno, garantendo il pagamento delle rette dall'inizio della frequenza fino a luglio.

Penali

In caso di ritiro forzato, dovuto a gravi ragioni di salute del bambino dietro presentazione di certificato medico oppure a causa della perdita del lavoro del genitore l'utente del nido dovrà versare la retta del mese in corso.

In caso di ritiro per altri motivi dipendenti dalla volontà dell'utente, incluso il passaggio ad altre strutture pubbliche o private , si deve pagare l’intera retta del mese in corso , più una penale corrispondente a euro 200,00.

Inserimenti

La retta mensile è proporzionalmente ridotta se l’inserimento del bambino al nido avviene:

a) inserimento dal 1 al 10 del mese = nessuna riduzione

b) inserimento dal 11 al 20 del mese = meno 1/3 della retta

c) inserimento dal 21 al termine del mese = meno 2/3 della retta

Comportamento in caso di malattie

Per quanto concerne l'aspetto sanitario, le ammissioni degli ospiti ed il loro eventuale allontanamento pure se temporaneo per ragioni di salute verranno regolati applicando le norme vigenti in merito, norme appese in bacheca della struttura , o comunque comunicate dalla Direzione o dal medico di riferimento della struttura, in accordo con le ASL di riferimento e pertanto conosciute dagli utenti.

Sono previste diete ad personam, dietro presentazione di certificato medico, incluse quelle di carattere etnico che non necessitano di certificato.